La storia - Samarelli Giuseppe Antonio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La storia



                                       La storia

  La città dove operiamo è Rutigliano, un piccolo paese in provincia di Bari.
  Fino a qualche decennio fa, in questo piccolo borgo, c’erano molteplici botteghe artigiane (le fornaci), per la produzione di vasellame da cucina in terracotta, i famosi “tegami e pignatte” , tant’è che una delle vie di questo piccolo paese è intitolata “via figuli”.
  Il “figulo” è colui che lavora e forgia la terracotta sul tornio.
  Oggi a Rutigliano è rimasta un’unica “fornace”, al civico 245 di via Noicattaro, la nostra.
  Io, G. Antonio Samarelli, sono rimasto l’ultimo artigiano che realizza terrecotte da cucina.
  Nella mia bottega, che un tempo apparteneva a mio padre e che un giorno spero appartenga ai miei figli, ho passato gran parte della mia vita: è da quando avevo  dieci anni che con passione trascorro le mie giornate   plasmando la terracotta.
  Le mie mani hanno dato forma a milioni di tegami speciali  per cucinare sughi, legumi, timballi, verdure, che conservano intatto tutto il loro sapore, a differenza dei moderni tegami in acciaio.
  I miei prodotti vengono comprati dai migliori ristoranti della Puglia e dalla gente che ama la cucina ed i sapori di una volta.
  Nel corso del tempo , grazie all’aiuto dei miei figli, Angelo e Gianna, e di mia moglie, Pasqua, ho anche coltivato la passione
per la realizzazione e decorazione dei famosi”fischietti” in terracotta, un tempo utilizzati per radunare il gregge, richiamare le prede, impaurire gli spiriti maligni e persino per inviare messaggi in codice alla fidanzata.
I fischietti  in terracotta sono oggi semplicemente un oggetto da collezione e l’eredità di una cultura antica.
I fischietti che nelle più svariate forme,combinano, arte, gioco, magia, umorismo e satira possono essere ammirati e acquistati, oltre che nel mio negozio, alla fiera de fischietto che si tiene a Rutigliano(Bari), il mio paese,  il 17 gennaio di ogni anno.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu